Help OnLine | Intraday Momentum Index
503
page-template-default,page,page-id-503,satellite,ajax_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,

Intraday Momentum Index

L’Intraday Momentum Indicator, ideato da Tushar Chande, ha una costruzione del tutto simile all’RSI di Welles Wilder: da esso si differenzia per il fatto che prende in considerazione non la differenza fra il CLOSE odierno e il CLOSE del giorno precedente (interday momentum) bensì la differenza fra il CLOSE e l’OPEN di oggi (intraday momentum), ovvero, in sostanza, la lunghezza e il colore della candela che identifica la seduta. Per il resto, RSI e IMI sono fondamentalmente identici.
Visto che l’intraday momentum inverte la sua rotta prima dell’interday momentum, ciò sarà visibile dal colore e dalla forma delle candele, ma ancor prima dal comportamento dell’Intraday Momentum Indicator, che tenderà ad appiattirsi prima, e poi ad allontanarsi dalla zona di eccesso, per approssimarsi alla zona centrale. Cioè, un mercato – o un titolo – che, reduce da un ribasso, dà inizio ad una formazione di inversione che precede il successivo rialzo, vedrà il suo Intraday Mmomentum Indicator passare da valori bassi e inferiori a 30, a valori che tenderanno man mano verso 70, per il succedersi delle prime candele verdi alle candele rosse; e viceversa, un mercato in fase di topping inizierà a presentare, prima timidamente, poi sempre più decisamente, le candele rosse: in questo caso avremo un Intraday Momentum Indicator che, raggiunta la fascia superiore di oscillazione, si curverà verso il basso, dirigendosi verso 30.