Side Menu
 
Help OnLine | Options Strategy – Strategy Settings
1247
page-template-default,page,page-id-1247,ajax_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,

Options Strategy – Strategy Settings

  • Name: nome della strategia;
  • Color: colore di riferimento della strategia;
  • At Now Mode: prezzi sui quali viene calcolato l’atnow della strategia;
  • Auto Paper Trading Exec.: se spuntata la casella gli ordini in paper trading non finalizzati (in basket) vengono comunque finalizzati dopo 5 minuti;
  • Process orders from this strategy only: se spuntata la casella vengono registrati all’interno della strategia solo gli ordini in real market effettuati dalla strategia stessa e non per esempio da trading system attivi sugli stessi assets in beeTrader;
  • Account: identifica l’account al quale è associato la strategia (quello con cui è stata costruita). Se il proprio conto ha più account è possibile scegliere l’account desiderato che sarà quello dove gli ordini verranno indirizzati;
  • Ignore Market Session Times: se spuntata la casella il sistema esclude il filtro degli orari (derivanti dai mercati di Symbol Manager)e si riceveranno prezzi in realtime anche fuori dagli orari di negoziazione impostati.

  • Alternative Underlying: può essere utilizzato un altro sottostante, tra quelli inseriti nella Strategy, per esempio un future;
  • Put/Call Parity: per ogni scadenza viene calcolato il valore del sottostante attraverso la Put/Call Parity. E’ necessario impostare solamente le scadenze necessarie ed il Risk Free Rate;
  • Underlying with Dividends: il prezzo del sottostante viene rettificato in base ai dividendi inseriti dall’utente in Symbol Manager. E’ altresì possibile inserire i dividendi utilizzando il pulsanto apposito presente sulla finestra;
  • Underlying without Dividends: viene utilizzato il sottostante ignorando eventuali dividendi inseriti.

  • Currency Exchange Mode: dal menù scegliere la modalità per la conversione valutaria tra None, Underlying, Fixed, Another Symbol;
  • Underlying: in questo caso la strategia usa l’asset sottostante per impostare il cambio valutario. Utilizzare questa modalità se il conto trading è il valuta euro e si trada il future EUR-USD;
  • Fixed Value: in questo caso è possibile impostare a mano il tasso di cambio. Attenzione che poi questo valore rimarrà costante fino a che non verrà aggiustato manualmente;
  • Symbol: in questo caso è possibile scegliere un qualsiasi asset, tra quelli disponibili, che fungerà da tasso di cambio. Utilizzare questo modalità scegliendo il future EUR-USD se il conto trading è in euro e si utilizzano strumenti valorizzati in dollari, come ad esempio future AUD-USD. future MINI SP 500, future MINI NASDAQ o titoli azionari statunitensi.
  • Display Currecy:  la valuta che verrà visualizzata;
  • Select Currency Conversion: scegliere il tasso di conversione da impostare.

In questa sezione è possibile impostare l’utilizzo dei prezzi teorici delle opzioni. I prezzi teorici vengono calcolati da beeTrader in base a curve di volatilità acquisite ed elaborate, si raccomanda di leggere l’apposita sezione del manuale a questo link.

In Session: scegliere se utilizzare i prezzi teorici ed eventualmente impostare dopo quanti secondi dall’ultimo aggiornamento realtime deve subentrare il prezzo teorico;
Off Session: impostare se usare i prezzi teorici fuori dalla sessione di mercato del sottostante impostata in Symbol Manager.

Da questa sezione è possibile impostare i parametri per il calcolo della simulazione Montecarlo e del  Value At Risk.  Le impostazioni relativa a Montecarlo verranno applicate sia per i calcoli che per il Payoff.

In questa sezione è possibile allineare il margine calcolato da beeTrader con quello effettivamente richiesto dal broker per la propria strategia. Il margine calcolato da beeTrader è il margine richiesto dalla cassa margini e compensazione. A questo margine ogni broker applica una percentuale aggiuntiva che viene richiesta all’utente. Una volta che la strategia viene salvata il valore imputato dall’utente viene trasferito anche al Portfolio.

Esempio:
si mette a mercato la strategia e si verifica lo scostamento margine, supponiamo sia il 350%, a questo punto si sa che la differenza tra ill margine del broker e quello teorico è del 350% quindi lo si aggiusta e tale rimane per il resto della strategia.
Viene utilizzato il Margine Naked poiché il margine con strategie a rischio definito coincide con il rischio massimo e non serve calcolarlo, così anzi sai, in caso di uno spread, se chiudi prima la parte comperata quale sarà la marginazione richiesta.