Side Menu
 
Help OnLine | Accumulative Swing Index
784
page-template-default,page,page-id-784,ajax_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,

Accumulative Swing Index

L’Accumulative Swing Index (ASI) è un indicatore usato per ispezionare il trend di lungo periodo attraverso la comparazione del grafico a barre. In particolare esso sfrutta i dati OPEN, CLOSE, HIGH e LOW di un particolare periodo di tempo.

Questo indice è una variazione dello Swing Index di Welles Wilder, che somma i singoli valori risultanti dallo Swing Index. Lo Swing index dà un valore da 0 a 100 se la barra è positiva, un valore da 0 a -100 se negativa. L’accumulative Swing Index è una variante che si usa per avere una maggiore precisione sul lungo termine rispetto allo Swing Index normale che utilizza solamente due barre.

Sostanzialmente quando l’ASI è positivo vuol dire che il trend di lungo periodo è positivo, mentre quando l’ASI è negativo anche il trend di lungo periodo è negativo. Se invece il trend di lungo periodo dovesse registrare un’assenza di trend, l’ASI fluttua tra valori positivi e negativi. Esso risulta molto utile dal momento che fornisce un valore alle oscillazioni e quindi da un’indicazione quantitativa sulle inversioni che avvengono anche nel breve termine.

Quando l’ASI viene disegnato sullo stesso grafico del grafico a barre daily, le linee di trend disegnate sull’ASI possono essere paragonate alle linee di trend disegnate sul grafico a barre. Per coloro che sanno disegnare le trendline, l’ASI può essere un ottimo tool per confermare le violazioni delle trendline.

Spesso i falsi segnali delle trendline tracciate sui grafici a barre non saranno confermati dalle trendline tracciate sull’ASI. Dal momento che l’ASI è una media pesata che dà più importanza al prezzo CLOSE, un rapido scostamento giornaliero dei prezzi non avrà corrispondenze sull’indice.